DAL SEME AL PIATTO

“Sono le cose più semplici a darmi delle idee. Un piatto in cui un contadino mangia la sua minestra,
l’amo molto più dei piatti ridicolmente preziosi dei ricchi”
Juan Mirò

Cime di Rapa si fa in 3

Il principio che ci ispira è recuperare materie prime biodiverse da trasformare in ricette e sapori autentici che rimandino ai ricordi dell’infanzia, alle case delle nonne, dove in dispensa c’era sempre qualcosa di pronto, buono e rassicurante.

“…appena la sorsata mescolata alle briciole del pasticcino toccò il mio palato, trasalii, attento al fenomeno straordinario che si svolgeva in me. Un delizioso piacere m’aveva invaso, isolato, senza nozione di causa … non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale. Da dove m’era potuta venire quella gioia violenta? Sentivo che era connessa col gusto del tè e della madeleine. Ma lo superava infinitamente, non doveva essere della stessa natura. Da dove veniva? Che senso aveva? All’improvviso il ricordo è davanti a me. Il gusto era quello del pezzetto di madeleine che a Combray, la domenica mattina, quando andavo a darle il buongiorno in camera sua, zia Leonia mi offriva dopo averlo inzuppato nel suo infuso di tè o di tiglio…”
Marcel Proust

MENU BIODIVERSI

Salvaguardiamo la biodiversità agricola mettendo a coltura gli ecotipi a rischio di estinzione.
Il raccolto diventa protagonista dei nostri menu rendendoli unici al mondo

GALLERY EVENTI

Ogni ricetta, se condivisa, diventa una storia unica da vivere
con chi vuoi, come vuoi e dove vuoi!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per scoprire le tappe di Cime di Rapa on tour!

Scopri come avere successo con Cime di Rapa!